Disruptive Innovation Festival – Informati in dieci tappe sull’economia circolare

Dal 20 ottobre e per le successive tre settimane c’è la possibilità di costruirsi una piccola cultura in tema di circular economy, grazie a DIF – Disruptive Innovation Festival, un festival gratuito e online dedicato all’innovazione più disorientante, quella che non introduce semplicemente un miglioramento delle funzionalità di un prodotto o di un servizio, ma genera un insieme di funzionalità nuove e sorprendenti per il mercato, e finisce per cambiare i modelli di business delle aziende e i comportamenti delle persone.  Pensate alla differenza tra l’arrivo delle macchine elettriche, da molti atteso come una tecnologia futuribile, ecologica e molto avanzata, e il probabile arrivo nel giro di pochi anni, delle Self Driving Cars, che già partecipano a gare dedicate e cominciano a girare per le strade.  Il primo è un esempio lodevole di innovazione. il secondo è una vera rivoluzione dei trasporti e della logistica.

Il festival è organizzato dalla Ellen MacArthur Foundation e fino al 14 novembre propone un programma di più di 200 iniziative.
I temi sono raggruppati in diversi percorsi. Uno riservato all’imprenditoria e alle start up, uno per gli educatori, uno dedicato al design e ai makers, ma anche un percorso rapido di introduzione agli aspetti della circular economy

Qui i tre principali appuntamenti della prima settimana (tutti il 20 ottobre)

Overcoming “Linear Lock-in”  – Il CEO della Fondazione Mac Arthur sarà online dalle 14 ora italiana per una lezione sul superamento di quella che potremmo definire “trappola lineare”, cioè del modello di produzione e consumo incardinato sul principio Produci-Consuma-Smaltisci che si sta dimostrando inadeguato alle sfide della crescita della popolazione e all’assottigliamento delle risorse. Il tipo di modello che l’economia circolare si propone di superare.

System Thinking and the circular economy – Una lezione sui modelli che spiegano il mondo come funziona e come protrebbe funzionare se il mondo produttivo provasse a imitare di più la natura dove tutto è fatto per essere rimesso in circolo. Online alle 16

Towards the Circular Economy – Dalle 18.30 un riassunto di quanto fatto in questi ultimi tre anni dalla fondazione Mac Arthur ripercorrendo i contenuti dei tre report finora rilasciati.

Buon festival a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...