Le molte vite della lavatrice

Il Mondo nuovo è pieno di possibilità per tutti e tutto: persone, oggetti, organizzazioni e città. In questo articolo diamo uno sguardo agli esperimenti che si stanno concentrando su un umile e utile abitante delle nostre case. E’ un esercizio utile per capire come nei prossimi anni l’applicazione di principi come la durabilità, la cosiddetta “servitizzazione” e parole più abituali come rigenerazione, riparazione e riuso cambieranno il modo di produrre, distribuire e utilizzare la nostra cara lavatrice.

1) Bundles e il noleggio delle lavatrici

La lavatrice non è certo un trapano, che si può prestare per massimizzarne l’efficienza. Che non la si possa prendere in prestito non significa però che la si debba per forza comprare. Ad esempio la si potrebbe noleggiare. Bundles è uno dei primi esperimenti in questo senso. I ragazzi di Bundles hanno selezionato un modello di lavatrice  che funziona bene (deve funzionare bene perchè la manutenzione è a carico della società che ha tutto l’interesse a non dover intervenire) e che ha buone prestazioni sul lavaggio (perchè il cliente insoddisfatto la potrebbe restituire rendendo il tutto antieconomico). Buone prestazioni e affidabilità, insomma. Quello che serve per prosperare in un modello che punta tutto sulla performance.Bundles
La rata è compresta tra i 23 e i 28 euro al mese ma varia a seconda del numero di lavaggi mensili, perchè il principio è che si paghi in base all’uso.  Se poi sbagli le previsioni e la usi meno del previsto, ti viene rimborsata una parte della rata.
Come fa Bundles a sapere quanto la usi? La macchina è connessa ad internet e può quindi fornire molte informazioni utili a chi la noleggia e a chi la produce su come viene utilizzata o può segnalare anomalie che prese per tempo possono prevenire costose rotture. Insomma, la cifra proposta può essere considerata anche alta, ma il modello mostra già i suoi punti di forza. Un salto importante si potrà fare quando le prime case produttrici metteranno in commercio apparecchi pensati proprio per essere noleggiati, con massima attenzione a prestazione e affidabilità, oltre alla possibilità, in questo caso alla portata di mano, di riprendersi i propri apparecchi a fine vita per poterli rigenerare.

Questo ultimo punto ci porta al secondo esperimento sul tema della lavatrice. E questa volta è in Italia!

2) La seconda vita della lavatrice

Foto da Corriereadriatico.it

Foto da Corriereadriatico.it

Ha appena aperto, in provincia di Ancona, il primo outlet di elettrodomestici usati (e garantiti). La contemporanea presenza di una azienda che rigenera, quando possibile, gli elettrodomestici ritirati dalle abitazioni in occasione della consegna di un nuovo apparecchio e di una Provincia disponibile a prendersi la responsabilità di colmare un buco normativo con una autorizzazione alla rigenerazione ha reso possibile l’avvio di una attività che può rappresentare un esempio in Europa.
Quanto vale una lavatrice triturata per recuperarne i vari metalli? E quanto vale invece una lavatrice rigenerata e rivenduta? Quante ore di lavoro ci sono dietro la prima opzione? E dietro la seconda?
Anche in questo caso, il primo passo non l’hanno fatto i produttori, ma c’è da scommettere che le grandi aziende non lasceranno passare troppo tempo prima di ripensare alle proprie strategie per cogliere queste opportunità.

3) Una lavatrice per la vita

Un’altra tendenza sempre più popolare è quella che sfrutta la tendenza a mettere a disposizione di tutti la possibilità di intervenire sui prodotti per personalizzarli o migliorarli, e che porta alla realizzazione di laboratori per la riparazione degli apparecchi, o di ingegnose mutazioni dei prodotti base. Ad esempio, qui si cerca di creare una lavatrice che abbia come caratteristica quella di essere idealmente unica nella vita di una persona. Una lavatrice molto semplificata, che sfrutti questa semplicità per essere praticamente eterna. Non so se la troveremo disponibile all’acquisto nei prossimi anni, ma è senza dubbio un altro caso interessante di come si possa affrontare lo stesso tema, in questo mondo nuovo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...